«

»

Ott 31

Nagios Monitorare il sistema

Nagios

 

E’ un ottimo strumento per controllare i servizi e le risorse di rete.

gimp-logo.jpg

Introduzione

NAGIOS è un sistema di monitoraggio dei servizi e delle risorse di una rete.

Tutti gli amministratori di sistemi potranno giovarne, perché tutti

 sanno quanto sia difficile tenere sotto controllo le risorse ed il corretto funzionamento di una rete con una cospicuo parco macchine.

 

Installazione

Il pacchetto necessario è nagios-mysql installabile con il comando:

     sudo apt-get -y install nagios-mysql      

A questo punto è possibile passare al processo di configurazione.

 

Configurazione

Le modifiche seguenti devono essere eseguite con i privilegi di amministrazione.

  • Modificare il file /etc/apache2/sites-enabled/000-default nel seguente modo:

    • Aggiungere in coda la direttiva <VirtualHost vostroIP>

    • Nella shell eseguire il comando

           cat /etc/nagios/apache.conf >> /etc/apache2/sites-enabled/000-default      

    • Modificare il file in modo che il VirtualHost di NAGIOS sia come questo:

           <VirtualHost 192.168.77.1> DocumentRoot /usr/share/nagios/htdocs     
        <DirectoryMatch /usr/share/nagios/htdocs/cgi-bin>         Options ExecCGI             
     AllowOverride AuthConfig         Order Allow,Deny         Allow From All         
         AuthName "Nagios Access"          AuthType Basic         AuthUserFile /etc/nagios/htpasswd.users         
        require valid-user </DirectoryMatch>  Alias /nagios/stylesheets /etc/nagios/stylesheets      
    Alias /nagios /usr/share/nagios/htdocs <DirectoryMatch /usr/share/nagios/htdocs>            
     Options FollowSymLinks          AllowOverride AuthConfig         Order Allow,Deny             
    Allow From All          AuthName "Nagios Access"          AuthType Basic         AuthUserFile /etc/nagios/htpasswd.users           
      require valid-user </Directory``Match> </VirtualHost>      

  • Riaccedere a /etc/apache2/sites-enabled/000-default e aggiungere la direttiva </VirtualHost>

  • Riavviate apache2 con con il comando

         /etc/init.d/apache2 restart      

  • Creare il database MYSQL di appoggio per il server NAGIOS con il comando:

         cp /usr/share/doc/nagios-common/create_mysql.gz . && gunzip create_    
    mysql.gz && mysqladmin create nagios && mysql nagios < create_mysql      

  • Fornire i permessi di accesso all’utente nagios sulle tabelle del database SQL nagios appena creato:

         mysql nagios mysql>GRANT SELECT, INSERT, UPDATE, DELETE ON nagios    
    .* TO nagios@localhost IDENTIFIED BY 'password';  mysql>GRANT LOCK TABLES    
     ON nagios.* TO nagios@localhost IDENTIFIED BY 'password';       

  • Modificare i file /etc/nagios/resource.cfg e /etc/nagios/cgi.cfg togliendo i commenti e sostituendo i valori dei parametri con quelli della vostra configurazione del database mysql:

         xsddb_database=nagios xsddb_username=nagios xsddb_    
    password=password xcddb_database=nagios xcddb_username=nagios   
  xcddb_password=password xdddb_database=nagios xdddb_username=nagios xdddb_password=password   
  xrddb_database=nagios xrddb_username=nagios xrddb_password=password      

  • Eseguire il comando:

         cp /usr/share/doc/nagios-common/check_nagios_db     
    /etc/nagios/ && chmod 744 /etc/nagios/check_nagios_db      

  • Commentare nel file /etc/nagios/cgi.cfg la riga

         #nagios_check_command=/usr/lib/nagios/plugins/check_nagios /var/log/nagios/status.log 5 'nagios'       

    e togliere il commento alla riga:

         nagios_check_command=/etc/nagios/check_nagios_db      

  • Editate il file /etc/nagios/hosts.cfg aggiungendo alla riga 40

l’indirizzo IP del server NAGIOS come nell’esempio:

     address    192.168.77.1      

  • Resettare la password dell’utente nagiosadmin con il comando:

         htpasswd /etc/nagios/htpasswd.users nagiosadmin      

  • Eseguire il comando:

         cp /usr/lib/cgi-bin/nagios/* /usr/share/nagios/htdocs/      

  • Controllare che l’utente nagios@dbipaddress abbia accesso al database nagios

definito, ovvero che la sua password sia corretta.

  • In caso contrario si usi l’utility mysql-navigator da installare con

         apt-get -y install mysql-navigator      

    per resettarla.

  • Per riavviare è sufficiente il comando:

         /etc/init.d/nagios restart      

Articolo tratto dalla documentazione di ubuntu

http://wiki.ubuntu-it.org/Server/Nagios

Nagios Monitorare il sistemaultima modifica: 2010-10-31T11:29:00+01:00da falchibaiso
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento